Image of Da CAD a GIS. Convertire le polilinee in poligoni

Da CAD a GIS. Convertire le polilinee in poligoni



Quando mi capita di convertire dati CAD in formato GIS la prima cosa che faccio è un check topologico. E' importante perchè così riesco ad individuare le polilinee aperte che sicuramente mi genereranno errori nella conversione a poligono, ma non sempre è sufficiente.


A volte, infatti, capita che questo passaggio iniziale non è sufficiente, perchè si generano comunque le famose self ring intersection che a loro volta generano poligoni dalle dimensioni infinitesimali. Questi poligoni piccolissimi, a volte, sfuggono al check topologico post conversione delle polilinee in poligoni e quindi siamo convinti che il nostro dato è pulito. Ci accorgiamo però che non lo è quando proviamo a fare operazioni di geoprocessing o di select by location.


Per questo motivo al secondo check topologico faccio seguire il calcolo delle aree ed elimino tutti quei poligoni con aree infinitesimali.


Quindi, quando devo lavorare all'estrazione dei poligoni, il mio flusso di lavoro è questo:

  1. check topologico e pulizia degli errori
  2. conversione delle linee in poligoni
  3. check topologico e pulizia degli errori
  4. calcolo superfici e rimozione dei poligoni con superfici infinitesimali

Hai trovato utile l'articolo?

Allora supportami nella creazione e diffusione di nuovi contenuti!

Vuoi acquisire competenze in campo GIS?

Consulta l'elenco dei miei corsi, troverai ciò che fa per te!