Image of Vivo in un Paese strano

Vivo in un Paese strano

Pubblicato

13 Ottobre 2020

Aggiornato

30 Aprile 2022

Tempo di lettura:

meno di un minuto

E’ un Paese in cui da anni si parla della crisi dei trasporti pubblici sia su ferro che su gomma; eppure in questo stesso Paese si pretende che il distanziamento sociale sia garantito anche a chi fa uso del trasporto pubblico stesso. Ci si meraviglia del fatto che da Nord a Sud il disagio dellostarecomesardineinscatola si sia riproposto anche quest’anno alla riapertura di scuole ed uffici post vacanze estive.

E’ un Paese in cui da anni si parla della crisi della scuola, sia dal punto di vista dell’edilizia scolastica che del personale; eppure si pretende che le scuole restino aperte nonostante i casi di COVID-19, nonostante le carenze di banchi. Ci si meraviglia del fatto che pian piano i casi di studenti e personale scolastico infettati aumenta e si vuole correre ai ripari riproponendo la didattica a distanza, ma solo per le superiori.

Mi sembra di vivere in un Paese eternamente bambino.

Donazioni

Supporta la gestione del blog con una donazione a tuo piacimento.